Passa ai contenuti principali

Snapchat, ad oggi circa 400 milioni di snaps vengono scambiati al giorno WoW!

Snapchat, frutto dell’idea di due studenti di Stanford, è un’applicazione di messaggistica istantanea per dispositivi iOs e Android. L’app permette di condividere foto con i propri contatti (aggiungendo testo e/o piccoli disegni) con una particolarità: il messaggio si autodistruggerà in un tempo prestabilito dal mittente (fino a 10 secondi). Probabilmente questa peculiarità ne ha decretato il successo tra i più giovani, stuzzicati dalla possibilità di scambiarsi foto piccanti senza che queste rimangano nei dispositivi (se il ricevente effettua uno screenshot, al mittente viene notificata questa attività). Ad oggi circa 400 milioni di snaps vengono scambiati al giorno e anche alcune aziende hanno provato a utilizzare la social app per iniziative one shot in ambito advertising (couponing, offerte, storytelling). La domanda principale degli addetti ai lavori è: qual è il modello di business di Snapchat? E soprattutto, come mai Facebook è arrivata con una super offerta (3 miliardi di dollari) sul piatto per l’acquisizione? La crescita e le esigenze degli utenti Il boom registrato negli ultimi tempi (utenti, crescita nel mondo e messaggi scambiati) ha reso ancora più forti i ragazzi terribili della Stanford University. Spielberg e Murphy, forti dell’onda positiva, sono andati avanti per la loro strada e, notizia di qualche giorno fa, hanno chiuso un round milionario da 50 milioni di dollari. Ma gli utenti pressano e vogliono feature aggiuntive per l’applicazione. I due founder al momento non la vedono in questo modo. Sono alcuni mesi che in Rete il dibattito è aperto e le richieste si sono fatte pressanti soprattutto sul lato delle “ricerche”: gli utenti vorrebbero la possibilità di cercare altre persone (ad oggi, bisogna conoscere il nome utente preciso per poter chattare con una persona). Su Instagram ed altri social network le persone hanno trovato altre soluzioni: ad esempio, cercando il tag #snapchatme su Instagram escono oltre 1 milione di risultati con l’accoppiata foto+commenti per farsi aggiungere su Snapchat. Cos’è SnapSearch? Snapsearch-screen SnapSearch va a colmare la lacuna presente su Snapchat. È un’applicazione scaricabile gratuitamente ed utilizzabile con le stesse credenziali di Snapchat. Dopo aver specificato sesso e anno di nascita (nella fase di registrazione le persone accettano di farsi ricercare su SnapSearch) è possibile cercare altri utenti che hanno installato e configurato il loro profilo su SnapSearch. Le chiavi di ricerca sono genere, range di età e, per gli utenti “pro”, c’è la possibilità di filtrare risultati della ricerca per distanza. Ad esempio, cercare ragazze tra 20 e 25 anni nel raggio di 100 km da me. In fase di login su SnapSearch, si può acconsentire a diffonderla tra gli amici grazie ad un checkbox che invia una immagine promozionale agli amici di Snapchat e che invita all’utilizzo di SnapSearch.

Commenti

Post popolari in questo blog

Fiat Chrysler investimenti nell’auto elettrica e a guida autonoma

Fiat Chrysler (Fca) ha annunciato che investirà nella produzione di veicoli elettrici e a guida autonoma, oltre a potenziare il settore dei Suv e dei furgoni pick-up. Si tratta, rende noto il quotidiano “Wall Street Journal” della nuova strategia che si dipanerà nell’arco dei prossimi cinque anni. La compagnia ha anche annunciato che prevede un raddoppio dei profitti, pari a 16 miliardi di euro entro il 2022 e margini che raggiungeranno la doppia cifra rispetto all’attuale 6,8 per cento. L’Amministratore delegato, Sergio Marchionne, ha sostenuto che il gruppo spenderà 9 miliardi di euro per la realizzazione di motori elettrici, incluso il marchio Jeep. Per osservare le regole sulle emissioni che in Europa diventano più severe, Fiat Chrysler non produrrà più veicoli diesel dal 2021 e automobili come la Punto, la cui conversione elettricanon sarebbe redditizia, andra’ fuori produzione. Infine, Marchionne ha annunciato che “Fca azzererà entro giugno l’indebitamento netto industriale.…

empowr ha già lanciato la sua criptovaluta

empowr ha già lanciato la sua criptovaluta, la moneta empowr!

Ottieni la tua prima moneta empowr gratuita ora (non aspettare che sia troppo tardi) e ottenere tutte le informazioni necessarie.

- diventerai un cittadino empowr, un cittadino della prima economia sociale democratica del mondo

- guadagnerai ulteriormente le monete empowr divertendoti a postare e condividere

- Avrai un Coach di successo gratuito che ti guiderà fino in fondo.

Guadagna più monete pubblicando e condividendo

Vendita, acquisti e prelievi gratuiti!

Mostra altro come fai e guadagna di più

Richiedi oggi la tua moneta gratuita! basta cliccare qui e iscriviti:
http://www.empowr.com/blueberry

Fornito gratuitamente con un coach di successo!

Richiedi la tua moneta!

Sono in empowr da molti anni e posso dire con certezza che empowr è diventata la mia vita. Non solo divertirsi ma guadagnare e incassare per anni.

Ho comprato molte cose belle e preziose su Marketplace empowr.

Ora, empowr ha lanciato la sua criptovaluta, la mo…

GDPR (General Data Protection Regulation) il Regolamento e le leggi in PDF

A partire dal 25 maggio 2018 è direttamente applicabile in tutti gli Stati membri il Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation) – relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali. Il GDPR nasce da precise esigenze, come indicato dalla stessa Commissione Ue, di certezza giuridica, armonizzazione e maggiore semplicità delle norme riguardanti il trasferimento di dati personali dall’Ue verso altre parti del mondo.Si tratta poi di una risposta, necessarie e urgente, alle sfide poste dagli sviluppi tecnologici (a inizio ottobre il WP29 ha adottato tre fondamentali provvedimenti che avranno importanti ricadute su punti essenziali del GDPR proprio sul tema dell’innovazione tecnologica) e dai nuovi modelli di crescita economica, tenendo conto delle esigenze di tutela dei dati personali sempre più avvertite dai cittadini Ue. Vedi anche le novità previste in Legge di Bilancio 2018. A preoccu…